L'Intervista

Intervista con M.Borio, Dir. Marketing & Comunicazione di Citroën Italia

Ecco le novità che Citroen ha presentato alla 35esima edizione del Motor Show di Bologna. Intervista a Massimo Borio, direttore Marketing e Comunicazione di Citroen Italia

Foto Intervista con M.Borio, Dir. Marketing & Comunicazione di Citroën Italia

La Casa francese mostrerà per la prima volta al pubblico italiano, in occasione del Motor Show di Bologna,  la Citroën DS4, una due volumi cinque porte basata sulla C4, la Citroën DS3 in versione Racing, la DS3 che parteciperà al Campionato Mondiale WRC 2011 e Survolt, una concept car che si stacca dai canoni classici e propone una visione totalmente diversa. Ma sono state tante le novità presentate da Citroën in questo 2010, come ci spiega Massimo Borio, Direttore Marketing & Comunicazione di Citroën Italia.

Quali sono le novità più importanti che hanno caratterizzato il 2010 di Citroen in Italia?
La Nuova C3 ha confermato lo statuto di Best Seller della C3, se guardiamo i numeri ci possiamo ritenere molto soddisfati con 24.000 contratti di Nuova C3, la nostra quota è aumentata del 14% sul segmento B rispetto l’anno scorso e abbiamo così raggiunto il 4° posto del segmento B.
Ma Il 2010 è stato incontestabilmente anche l’anno di DS3, il primo esemplare della linea DS. Avevamo grandi aspettative sin dal lancio, e pensiamo di avere centrato molti dei nostri obbiettivi sia a livelli di numeri di vendita che di immagine (7.000 contratti in 10 mesi ). DS3 ha proposto innovazione e seduzione che si sono trasformate in esclusività grazie alla vasta gamma di personalizzazioni disponibili. Il suo dinamismo ha confermato l’idea di modernità della Marca, combinando  efficacemente grinta e stile ad un progetto ingegnoso che ne fa una vettura “distintiva”. Inoltre già da oggi, gli appassionati di automobilismo potranno prenotare i primi esemplari di CITROËN DS3 RACING. Interpretazione sportiva degli ingegneri di CITROËN RACING, che hanno modellato CITROËN DS3 secondo gli standard del Reparto Corse, rappresenta la massima espressione del know-how tecnologico della Marca.
 
L'ultima arrivata in casa Citroen è la nuova C4, cosa ci può dire di quest'auto e che risposta vi attendete dal mercato?

Nuova CITROËN C4 è la dimostrazione della competenza e della creatività della Marca in termini di design, innovazione e tecnologia. Vera e propria berlina compatta la sua silhouette trasmette sensazioni di robustezza e stabilità, la qualità delle finiture è di altissimo livello sottolineando la sua personalità elegante e raffinata. L’allestimento interno è ingegnoso e razionale, con la plancia a sviluppo orizzontale per offrire un posto di guida ottimizzato. Infine Nuova C4 offre un piacere di guida inedito, concentrato principalmente sul comfort, per offrire un benessere a bordo senza precedenti. Tutto questo si traduce in attenzione prioritaria alla sicurezza, all’insonorizzazione interna e ai dispositivi di assistenza alla guida. Nuova C4 è molto attesa sul mercato, perché rappresenta i nuovi obiettivi della Marca sul segmento delle Berline. Siamo convinti che Nuova C4 grazie alle sue numerose innovazioni e le sue ottime prestazioni riuscirà a offrire un posto di rilievo a Citroën sul mercato Berlina.

La C4 ha anche ricevuto ultimamente il premio “Energia e Mobilità”, grazie al sistema e-HDi che riduce i consumi del 15% e abbassa le emissioni nocive di CO2 fino a 5 grammi al chilometro sul ciclo combinato. Grande attenzione all'ambiente e al risparmio energetico dunque...
Dunque la motorizzazione e-HDi, non è solo un progetto per il futuro ma una vera risposta alle questioni ambientali care a Citroën. La nuova generazione di Stop&Start abbina un alternatore reversibile a un motore Diesel; questa funzione permette di spegnere e riavviare istantaneamente il motore durante le soste (a un semaforo o per traffico intenso) o in fase di decelerazione, a partire da 8km/h, con cambio manuale pilotato 6 rapporti. In fase di “STOP”, le principali funzioni di confort (climatizzazione, radio…) e di assistenza (servosterzo, ESP…) vengono mantenute attive. Come ricordava nella domanda, in effetti, il Sistema Stop&Start permette la riduzione dei consumi fino al 15% in ambito urbano e riduce le emissioni di CO2 di 5 g/km circa. Anche il conducente ha enormi benefici, dal momento che il motore della vettura si ferma e si riavvia automaticamente in 400 millisecondi in modo silenzioso e fluido, ovvero più rapido del 40% rispetto a sistemi con motorino di avviamento rinforzato. Siamo riusciti a dare grande attenzione all’ambiente e al risparmio energetico, però offrendo sempre più vantaggi ai nostri clienti.
Sempre sul discorso dell’ambiente, l’altra grande novità “ecologica” di Citroën è la vettura elettrica C.Zero. Tengo a sottolineare che C-Zero non è un prototipo o un concept ma una vettura reale perché conserva tutte le prestazioni di sicurezza, confort e abitabilità abituali dei veicoli del segmento. C-Zero permetterà di viaggiare senza rumore con un’economia d’utilizzo eccezionale in ambito urbano, con un costo di circa1,5 € ogni 100 km.

Molto interessante anche la vostra iniziativa per un inverno più sicuro con l'invito all'utilizzo di pneumatici specifici per affrontare condizioni climatiche avverse... ce ne può parlare?
Per andare incontro ai nostri clienti che dovranno equipaggiarsi di pneumatici idonei ad affrontare le condizioni precarie del terreno quest’inverno, abbiamo lanciato un’operazione per promuovere la sicurezza su strada. Dal 2 novembre 2010 al 31 gennaio 2011, i Clienti che acquisteranno 2 pneumatici Michelin, Pirelli, Bridgestone o Continental presso una delle officine autorizzate Citroën aderenti all’iniziativa, potranno partecipare all’estrazione di una C3 Picasso 1.6 HDi e di 100 orologi Citroën Racing. Inoltre, il Cliente potrà richiedere il check up gratuito della batteria e l’eventuale sua sostituzione, al costo di 54€, iva e montaggio incluso.

A cura della redazione

Marketing Summit 2014

Video

Bannerocchio