Africa

Frégate Island Private: Il paradiso non può attendere

In mezzo al blu cobalto dell’Oceano indiano si stende un fazzoletto di terra che è luogo ideale per allontanarsi dalla frenesia del mondo e riconciliarsi con la natura. È Frégate Island, così lontana e così vicina.

Foto Frégate Island Private: Il paradiso non può attendere

Bastano pochi minuti di volo da Mahé per raggiungere questo quadratino di paradiso e avere un’isola tutta per sé. Qui si avverte l’insuperabile privilegio di ritrovare la propria serenità d’animo e una privacy totale. Frégate Island Private è un rifugio formato da solo 16 ville e una villa presidenziale, a ognuna delle quali è assegnato un maggiordomo privato, sempre a disposizione degli ospiti per esaudire i loro desideri.

 

UN VERO NIDO D’AMORE

Per le coppie e gli innamorati, l’isola rappresenta un nido in cui racchiudersi a vivere il proprio sogno. Tutto sembra fatto su misura per questo, tanto da spingere molti a sposarsi in questo romantico angolo di mondo, per provare l’emozione di scambiarsi gli anelli nuziali con la musica del mare e la cornice delle palme da cocco. A Frégate Island il tempo trascorre tra emozioni e piaceri. Come per esempio quello di farsi coccolare nella Rock Spa, situata in uno dei punti più alti dell’isola, con magnifica vista sull’oceano. La si raggiunge attraversando un arco naturale tra rocce granitiche e radici dei grandi baniani. La Spa dispone di un proprio laboratorio, l’Apothecary, che prepara giornalmente i prodotti per i trattamenti utilizzando solo ingredienti naturali locali e di stagione.

 

In quest’isola “tutta per sé” anche le spiagge sono un candido angolo di Eden privato. Sono sette in tutto, considerate tra le migliori al mondo e tutte con caratteristiche diverse, come quella di Anse Macquereau, contornata da palme su un lato e da imponenti formazioni rocciose dall’altro, dove la privacy è assoluta. Niente di più romantico che cenare a lume di candela in una di queste spiagge, da soli sotto il cielo stellato. Un’altra esperienza molto suggestiva, ma adatta anche a chi ama i sapori del pesce fresco, è la “Sashimi Cruise”. Si parte in barca per una crociera al tramonto, con la possibilità di unirsi alla pesca. Poi il pesce appena preso viene preparato dallo chef come sashimi e sushi, per essere gustato direttamente sulla barca.

Gli innamorati che invece preferiscono ritirarsi nelle proprie confortevoli e grandi ville (da 300 a 500 metri quadri), possono rilassarsi rivolgendo lo sguardo verso l’orizzonte infinito attraverso le vetrate che si affacciano sullo scenario oceanico, oppure immergendosi nella piscina privata a sfioro, con jacuzzi, che offre la sensazione di essere sospesi tra cielo e mare.

 

DOVE LA NATURA RIEMPIE IL CUORE

Quello che rende Frégate Island una destinazione così straordinaria e suggestiva è, prima di tutto, il suo incomparabile ambiente naturale. Questa natura così generosa e avvolgente non poteva che essere rispettata con un approccio integrale all’eco sostenibilità. Nel corso del passato decennio sull’isola è stato avviato un piano di conservazione ambientale ricco e dettagliato che si è rivelato straordinariamente efficace nel riportare a numeri capaci di ulteriore sviluppo le varie specie in passato avversate dalle attività dell’uomo.

Un solo esempio per tutti: nel 1995 a Frégate erano rimasti solo gli ultimi 22 esemplari esistenti sul pianeta dell’uccellino Gazza-pettirosso delle Seychelles, mentre oggi ce ne sono 160. Altri importanti successi sono stati riportati nell’incremento di esemplari delle Tartarughe Giganti di Aldabra e delle Tartarughe d’Acqua Dolce delle Seychelles. Per quanto riguarda la flora sono state messe a dimora oltre centomila piante endemiche, tra alberi, arbusti, fiori, cespugli. Il risultato è quello di una vegetazione lussureggiante e molto varia.

 

Su Frégate Island uomo e natura coesistono nel migliore dei modi. Ne è una prova la tartaruga embricata, che ogni anno arriva a nidificare sulle spiagge immacolate dell’isola, soprattutto quella di Grand Anse, nel periodo da metà ottobre a metà gennaio. Chi soggiorna a Frégate in questi mesi, dunque, può osservare lo spettacolo delle tartarughe che scavano buche nella sabbia per depositare e proteggere le loro uova, dalle quali dopo un paio di mesi usciranno i piccoli, pronti per la loro corsa verso l’acqua trasparente.

Tra le altre esperienze nella natura, anche le camminate nel verde sotto la guida dell’ecologo residente si sono rivelate molto gradite agli ospiti. La percezione di quello che Frégate e le sue conquiste ambientali rappresentano veramente diventa notevolmente più intensa grazie a una passeggiata nel cuore dell’isola. Lo stesso vale per la “Plantation Experience”, che conduce gli ospiti nelle zone dove vegetali, frutta, erbe e spezie vengono coltivati e poi colti due volte al giorno per fornire gli ingredienti base della cucina dell’isola e del concetto a cui si ispira il centro benessere.

 

Mentre i primi dieci anni di attività hanno visto tutti gli sforzi concentrati sulla creazione di una “esperienza della natura” unica e ineguagliabile, la seconda decade è iniziata con l’ampliamento di questa prospettiva, fino a includere il concetto di “impronta carbonica negativa” come parte integrante dell’attività del resort. Ecco quindi la scelta di investire molto nella ricerca relativa alle tecnologie energetiche emergenti, con lo scopo di riuscire a rimpiazzare presto il gasolio tramite l’uso di fonti rinnovabili e “carbon free”. Esperimenti davvero soddisfacenti sono già stati condotti sull’isola utilizzando olio puro di cocco per alimentare motori diesel.

Con questa sua filosofia ecologica Frégate Island Private mostra che l’autentico lusso, oggi, non è solo quello innegabile di un resort dove strutture e servizi sono al top, ma anche quello di dialogare con l’ambiente e di averne il massimo rispetto. L’incantevole eco-rifugio di lusso, Frégate Island Private si trova a 20 minuti di volo da Mahé, l’isola principale delle Seychelles. Quasi tre chilometri quadrati di paradiso ospitano sette spiagge da godere in totale isolamento e solo 16 ville di lusso, garantendo la massima privacy.  All’interno dell’isola vi è una riserva naturale con un’ampia varietà di flora e fauna autoctona.

 

www.fregate.com 

 
a cura della redazione
 
 

American Express

Video

Bannerocchio